LE SCUOLE DEL FRIULI IN RETE

TOP >>

A R T E

In cheste pagjine i students a puedin condividi lis esperiencis intal cjamp dal art. Al si pues fasi indenant par comunicâ un event doprant il modul email o ben ancje scrivint un messazut su twitter cun l'hashtag #scuolaf.
Mandi a ducj !

ARTE IN FRIULI

Benedetti scultore

Località: Chiesa S. Maria dei Battuti @ Cividale del Friuli ( UD )

Album foto: Giorgio Benedetti 29 AGO - 19 SETT 2010

Look at... the pictures:
la laguna, la pista ciclabile, le sculture di un artista sulla spiaggia e la diga di Grado

TOP >>

Arieto ( Harry ) Bertoia

S. Lorenzo di Arzene (PN)

Look at... biography: Arieto ( Harry ) Bertoia

Nov 2012
“Tra ferro ed aria” questo il titolo della mostra dedicata al friulano + conosciuto in America dopo Carnera, Arieto ( Harry ) Bertoia, a trent'anni dalla sua scomparsa. La mostra si è conclusa nel settembre 2008 ed era allestita all'interno della casa natale. Nato a S. Lorenzo di Arzene ( PN ) nel 1915, in una famiglia contadina, ha scoperto ancora ragazzino la sua passione per la lavorazione del metallo divertendosi a fare sculture nel granaio di casa.

Emigrato negli USA con il padre ha potuto coltivare la passione artistica frequentando prestigiose scuole a Detroit e a Bloomfield Hills. E' noto in tutto il mondo per i suoi lavori come designer ( famosa la sua poltrona Diamond in tondino d'acciaio cromato ). Alcune sue opere sono esposte al Guggenheim di New York e e al Vitra Design Museum. La sua passione per la natura e, in particolar modo, per la campagna friulana lo porterà a realizzare delle sculture sonore che si ispirano al suono del vento in un campo di grano.

Il Museo Civico di Pordenone ha realizzato nel maggio 2009 una grande mostra per ricordarlo.

Sono stati documentati i rapporti umani e professionali di Harry Bertoia con Eero Saarinen, Charles Eames, Florence Knoll.

Noi lo vogliamo ricordare con le sue ultime parole:

L'uomo non è importante
l'umanità è ciò che conta, alla quale credo
di aver dato il mio contributo.
L'umanità continuerà anche senza di me
ma io non vado via, non vi lascio.
Ogni volta che vedrete le cime degli alberi,
mosse dal vento, voi penserete a me;
o se vedrete un fiore, penserete a me.
Non sono mai stato religioso, non in modo
formale, ma quando camminavo nel bosco
sentivo la presenza di una forza superiore
intorno a me.

Harry Bertoia, 9 ottobre 1978

Mandi di cûr !

more info: look at... biography


Orizzonti Aperti - Odprta Obzorja

Chiesa S.Maria dei Battuti - Cividale del Friuli (UD)

Look at... the pictures: Orizzonti Aperti - Odprta Obzorja

09 Nov 2012 - 02 Dic 2012
Arte del '900 tra Italia e Slovenia - Umetnost 20. stoletja med Italijo in Slovenijo.
La mostra Orizzonti aperti, che nel titolo e nei contenuti si richiama alla mostra più ampia allestita nella passata primavera al Salone degli Incanti di Trieste, ci consente di gettare uno sguardo su opere ancora poco note al grande pubblico, realizzate in un territorio che nel corso della storia è stato spesso al centro di avvenimenti che ne hanno sconvolto a più riprese gli assetti interni.

Anche nelle dimensioni ridotte rispetto alla grande esposizione triestina, questa edizione fornisce un'immagine complessiva della vivacità e della ricchezza che ha contraddistinto nel suo complesso l'attività artistica di questo territorio di confine durante il secolo appena trascorso.

L'allestimento si basa sulla opere provenienti dalla collezione della società finanziaria KB1909, che da tempo svolge una sorta di mecenatismo mirato, attento alla conservazione e valorizzazione della produzione degli artisti locali. Ad esse si sono aggiunte una trentina di opere già di proprietà della Kreditna banka di Trieste, pervenute recentemente in possesso della Banca Monte dei Paschi di Siena e concesse in comodato d'uso alla società KB1909.

Nella prima metà del Novecento questo territorio, oltre a produrre un'arte figurativa d'impronta naturalista legata al suo caratteristico paesaggio umano e naturale, è stato anche un centro di diffusione delle idee e delle esperienze elaborate dalle correnti artistiche moderne e dai primi movimenti d'avanguardia europei come l'espressionismo, il cubismo, il futurismo, l'astrattismo. Veno Pilon, Avgust Černigoj, Ivan Čargo, Luigi Spazzapan, Edvard Stepančič, Milko Bambič, Lojze Spacal, Zoran Mušič, Riko Debenjak, Tone Kralj e altri artisti di cultura slovena attivi a Trieste e nel Goriziano hanno contribuito alla diffusione presso di noi delle esperienze accumulate non solo nei centri di formazione tradizionali delle accademie di Vienna, Monaco, Praga e, più tardi, all'accademia di Zagabria e alla Scuola di arti industriali e di architettura del Bauhaus di Weimar, ma anche nelle scuole e nei licei d'arte italiani, nelle accademie di Bologna, Roma, Firenze, Venezia e in quella capitale dell'arte europea che era allora Parigi.

La mostra inizia con le opere di alcuni autori nati nell'ultimo quarto del XIX° secolo attivi soprattutto nella prima metà del XX° secolo. Poco sensibili alle novità introdotte dai movimenti postimpressionisti, essi hanno continuato a operare nell'ambito del realismo romantico ottocentesco e di un moderato impressionismo. Seguono poi gli autori nati tra la fine del XIX° e l'inizio del XX° secolo, che si sono formati nel periodo tra le due guerre all'insegna dei vari movimenti artistici europei del Novecento e sono stati particolarmente attivi nei primi decenni del secondo dopoguerra. La rassegna si chiude con le opere di Paolo Petricig e Giacinto Jussa, due artisti appartenenti alle generazioni che si sono formate nel clima delle correnti artistiche della seconda metà del XX° secolo.

more info: look at... the pictures


Giovanni Napoleone Pellis

Palazzo de Nordis Cividale del Friuli (UD)

Look at... the pictures: Giovanni Napoleone Pellis

15 Sett 2012 - 18 Nov 2012
Giovanni Napoleone Pellis... l'anima del Friuli
La mostra dedicata al pittore friulano J.N. Pellis ( Ciconicco di Fagagna 19.Feb.1888 - Valbruna 06.Feb.1962 ), a cinquant'anni dalla scomparsa presenta le nevi e il corpus pittorico dell'artista.
more info: look at... the pictures


Ernesto Mitri

Chiesa S.Maria dei Battuti @ Cividale del Friuli (UD)

Look at... the pictures: Ernesto Mitri - la mostra a Cividale del Friuli

12 Ott 2012 - 04 Nov 2012
La mostra dedicata al pittore udinese Ernesto Mitri presenta le sue opere inedite: le vedute di Venezia in stile impressionista, i ritratti e le composizioni astratte.
more info: look at... the pictures


Osservatorio Panoramico del Monte Kolovrat

Valli del Natisone

Look at... the pictures: Osservatorio Panoramico @ Valli del Natisone

23 Lug 2012
Dalla sommità del monte Kolovrat si può godere di un panorama stupendo sia sulla vallata dell'Isonzo sia sulle valli del Natisone fino al mare, riuscendo a vedere il golfo di Trieste e l'Istria. Così due giovani architetti udinesi, Francesco Qualizza e Rocco Repezza, hanno pensato di inserire in questo luogo, lontano dalla città ma vicino al cuore, la loro struttura architettonica temporanea costruita in legno d'abete e di faggio.

L'osservatorio panoramico resterà x un anno ad ascoltare il vento e i passi delle persone che lo attraverseranno, quasi come i nostri soldati durante la Grande Guerra quando x tre anni hanno combattuto su questo monte e resistito all'invasor.

more info: read the post...


Il pozzo di Grupignano

Cividale del Friuli (UD)

Look at... the pictures: Il pozzo di Grupignano

19 Mar 2012
Dopo aver utilizzato per secoli l'acqua del vicino Natisone e quella derivata dalle rogge, alla fine dell'Ottocento gli abitanti di Grupignano, sobborgo di Cividale, decisero di costruire un pozzo per l'acqua potabile.

Nel 1887 il Comune di Cividale del Friuli fece progettare dall'ingegnere Giovanni Manzini il pozzo. Inizialmente si pensò di scavarlo nei pressi della Chiesa, ma, in seguito per servire un maggior numero di abitanti, si decise di realizzarlo al centro del borgo.

Il 20 gennaio 1889 si stipulava il contratto dei lavori con Domenico Zanetti di Cividale del Friuli: per la somma di lire 1538, egli si assumeva l'incarico di approfondire fino a 20 metri la canna del pozzo.

Il 21 giugno 1889 si raggiungeva la profondità di 15 metri, nel mese seguente si scendeva di altri 10 m. Il primo strato d'acqua si trovava a circa 24m, ma dopo tre giorni l'acqua scompariva, assorbita dal terreno.

L'opera di scavo era condotta da Antonio Juan detto Gallius, che in altri mesi di duro lavoro raggiunse, attraversando spessi strati di roccia, il secondo livello d'acqua a 57 metri. Il pozzo verrà completato con l'anello esterno del parapetto, la vera, su cui si innalzava il cimiero a sostegno della carrucola per far scorrere la corda con il secchio. Ai primi di luglio 1890 il pozzo entrerà in funzione, ma in settembre essendo già asciutto verrà approfondito di altri tre metri permettendo all'acqua di sgorgare nuovamente alla temperatura costante di 11° C.

In seguito si scavò ancora, raggiungendo i 67 m e in questo modo la colonna d'acqua disponibile era mediamente di 1,85 m, con variazioni nel corso dell'anno da 70 cm a 3 metri. Il costo finale ammonterà a 7261,25 lire.

Il pozzo di Grupignano, con i suoi 67 m, risulta il più profondo tra i 15 pozzi ( 8 pubblici e 7 privati ) censiti nel cividalese l'anno 1895.

Nel 1920 si inaugurò l'acquedotto Pojana e a Grupignano si collocarono diverse fontane pubbliche.

Nel 1922 il pozzo, non + necessario, sarà chiuso con un coperchio di cemento e nei suoi pressi si costruirà una scuola elementare rurale, che ne farà dimenticare l'esistenza e l'ubicazione.

Dopo ampie ricerche, l'Associazione Amîs di Grupignan lo ha scoperto e portato alla luce il 15 ottobre 2006, ricostruendo poi le sue parti mancanti nelle identiche forme del progetto originario.

more info: look at... the photos


Giorgio Benedetti

Chiesa S.Maria dei Battuti @ Cividale del Friuli (UD)

Look at... the pictures: Giorgio Benedetti - la mostra a Cividale del Friuli

29 Ago 2010 - 19 Sett 2010
La mostra antologica dei 25 anni di attività di Giorgio Benedetti nato a Pirano d'lstria nel 1949 e diplomatosi maestro d'arte nel 1968 presso l'Istituto d'arte di Udine. Ha iniziato nel 1985 la carriera artistica aprendo a Cividale del Friuli un'atelier con annesso laboratorio, spazio dove tutt'ora svolge la sua attività.

Nell'arco di questi anni ha partecipato a numerosi simposi di scultura su legno, pietra, neve, in Italia e all'estero ottenendo premi e riconoscimenti di pubblico e critica. Fra questi ricordiamo quelli di Madonna di Campiglio, Cortina, Belluno, San Candido, Corvara, Millstatt (A), Lubiana (Slo), Evolene (CH). Ha allestito diverse personali in Italia e all'estero fra queste le personali di Monaco di Baviera, Sachsenburg (A), Kronberg (D), Verbie (CH), Milstatt (A). Ed è proprio sul lago di Millstatt che Benedetti trova ispirazione per quello che caratterizza la sua ultima ricerca e che diviene un incontro emozionante con la natura:I Cigni. I Cigni del lago si trasformano in figure femminili dai colli lunghi e sinuosi, dalle chiome che fluttano quasi ad espandersi nell'aria in un movimento di onde. Figure agili, leggere che proiettano ombre sinuose sulle pareti, sugli spazi che le circondano; figure che ”concretizzano” il lavoro di Benedetti fatto di segno, di colore, di forma. Ed ecco ancora Le Fate figure che paiono vive, palpitanti, sognanti; figure che si estendono verso l'alto, quasi a volere toccare il cielo, figure dai capelli aureole, dai colori tenui e delicati in contrasto con il segno sicuro e deciso che caratterizza la loro veste. Le sue opere piacciono. I corpi esili delle donne che svettano verso l'alto in una modernità che non rinnega la tradizione, ci fanno rivedere e ricordare il passato in un legame stretto con il presente portandoci verso un nuovo che ci attrae.

more info: look at... the pictures


Luigi Vidoni

Chiesa S.Maria dei Battuti @ Cividale del Friuli (UD)

Look at... the movie: Luigi Vidoni - la mostra a Cividale del Friuli

14 Febb 2012
Luigi Vidoni è un pittore che vive e lavora a Cividale del Friuli. Nato a Tolmezzo il 15.06.1915 ha frequentato la Scuola d'Arte di Tolmezzo e il biennio all'Accademia Cignaroli di Verona. Ha una particolare predisposizione per la tecnica ad acquerello, come testimoniano le numerose opere presenti alla mostra antologica presso la Chiesa di Santa Maria dei Battuti a Cividale dove i lavori resteranno esposti fino all'11 marzo 2012.

Oltre agli acquerelli molto belle sono le icone votive, realizzate utilizzando le tecniche proprie di quest'arte. Nella mostra sono presenti anche lavori in ceramica e in creta a testimonianza della polivalenza di un artista che giovanissimo ( 1935 ) vinse a Udine il premio per l'affresco.

more info: look at... the movie


Antonio Zucchiatti

Chiesa S.Maria dei Battuti @ Cividale del Friuli (UD)

Look at... the movie: Antonio Zucchiatti - la mostra a Cividale del Friuli

05 Febb 2012
La mostra “Emozioni” dell'artista friulano Antonio Zucchiatti nella Chiesa di S.Maria dei Battuti a Cividale del Friuli ( UD ).

“Il mio sogno è riuscire a trasmettere a tutti quello che provo, le mie idee, le mie sensazioni, le emozioni. Sono quello che bussa alla vostra porta e timidamente chiede il permesso di emozionarvi...”

Legenda quadri:
1- Euforia 0':34 ( si può vedere nel filmato al minuto 0 e 34 secondi )
2- Nel Bronx 0':42
3- Ricreazione 0':50
4- Al mercato di Atene 0':58
5- Autoritratto 1':00
6- Partita di calcio 1':03
7- Il mondo piange 1':47

more info: look at... the movie


Giovanni Toffolo clamât Anzil

Chiesa S.Maria dei Battuti @ Cividale del Friuli (UD)

Look at... the movie: I personaggi di Anzil - la mostra a Cividale del Friuli

12 Genn 2012
Nassût intal 1911 a Monaco di Baviera, Giovanni Toffolo clamât Anzil al ere di gjenitôrs furlans tant che intal 1916 al torne in Friûl a Tarcint.

Al discuvierç le so passion par piture cuant al incuintre Fiorenzo Tomea, pitôr venit, dulinvie pal servizi militâr. Al tache dipenzint rosis, naturis muartis e paisaçs e intant de vuere, cuant che al ere partesan, al madurìs une gnove sensibilitât par lis soferencis de int, deventant un precursôr dal neorealisim. In chest periodi ( 1946 - 1956 ) dipenzarà “La famiglia del licenziato“, un dai so miôr lavôrs. ( Lu si viôt intal video al minût 01:04'' )

more info: look at... the movie


I Maestri del Novecento

Palazzo De Nordis @ Cividale del Friuli (UD)

Look at... the movie: I Maestri del Novecento - mostra d'arte

24 Dic 2011
Dal 22 Dic 2011 al 18 Mar 2012 a Palazzo de Nordis, in piazza Duomo a Cividale del Friuli, si è tenuta la mostra “I Maestri del Novecento“, il cui tema conduttore era la rappresentazione della figura umana in Friuli Venezia Giulia.

“L'uomo e la sua rappresentazone sono da sempre al centro del pensiero degli artisti che, nel Novecento, hanno vissuto questa tematica in maniera viscerale partendo dai canoni del reale per poi approdare a raffigurazioni che si collegano alle profodità del pensiero e dell'anima.”

La mostra completa il ciclo sul Novecento iniziato lo scorso anno con la mostra “Maestri del Paesaggio” e coinvolge autori di diverse generazioni arrivando fino alle tendenze contemporanee presenti in regione.

more info: look at... the movie


Milko Bambiç

Chiesa S.Maria dei Battuti @ Cividale del Friuli (UD)

Look at... the pictures: Milko Bambiç - la mostra a Cividale del Friuli

04 Genn 2009
Al caffè Emona di Ljubljana “...dove eravamo noi tre, slavo e italiano io, tu tedesco, tu ebreo amici, amici, amici.” Forse è questa la frase che, meglio di ogni altra, riassume il modo di essere di Milko Bambiç un cittadino dell'Europa, un' Europa senza + confini dove i nazionalismi non dividono le persone.

Nato a Trieste il 26 aprile 1905 da padre sloveno e madre triestina diventerà uno dei principali esponenti del futurismo ma conservando sempre una propria visione del mondo dove la donna occupa un ruolo importante e la natura è vista con rispetto.

Bambiç non è stato solo pittore ma anche scittore, illustratore grafico e fumettista. Nel '31 progetta la grafica pubblicitaria per l'acqua minerale Radenska, realizzando il logo con i tre cuori molto conosciuto anche in Friuli.

more info: look at... the pictures


TOP >>

TEMPO LIBERO

PARCO AVVENTURA - SELLA NEVEA

 A Sella Nevea, il primo parco acrobatico sugli aberi del Friuli

A Sella Nevea, il primo parco acrobatico sugli aberi del Friuli, c/o Scuola Sci - Piazzale Slovenia/Sella Nevea - 33010 Chiusaforte (UD)
Tel. 0433 54061 - Fax 0433 54028.
view the site »


AREE NATURALI PROTETTE IN FRIULI

Aree naturali protette nel Friuli-Venezia Giulia

In Friuli-Venezia Giulia sono presenti due parchi e numerose riserve naturali visitabili anche con le guide, in diverse stagioni dell'anno. La mappa permette di vedere tutte le aree naturali protette e di raggiungere le informazioni necessarie per ogni zona.
view the map »


TOP >>

separatore

SCUOLA & LAVORO

separatore

TOP >>

separatore

NOVITA'

separatore

TOP >>

separatore

SCULTURA

separatore

 Vergnacco: Scultura su pietre del Friuli - giugno 2007

Nel parco parrocchiale Vergnacco (Reana del Rojale -UD) c'è stato dall'16 al 30 giu 2007
l'10° Simposio Internazionale di Scultura su pietre del Friuli


TOP >>

separatore

ARTE

separatore

 La mostra di Adriano Piu a Cividale del Friuli (UD)

Adriano Piu, nato a Cervignano del Friuli, attualmente vive e lavora a Borgo di Chiarmacis, comune di Teor ( UD ). Fin da giovane si è dedicato alla pittura. Nel 2009 ha esposto le opere realizzate nel periodo dal 2003 al 2009 nella Chiesa di Santa Maria dei Battuti a Cividale. Per vedere il video della mostra cliccate sull'immagine.


separatore

Anna Pontel

Anna Pontel , goriziana d'origine, vive e lavora a Udine. Dall'89 ha partecipato a numerose collettive in Friuli e nel Veneto. Nel 2000 la sua prima personale "La scarpetta dei sogni" alla galleria Arthé di Gorizia. Nel dicembre 2009 ha esposto le sue opere a Palazzo Locatelli in quel di Cormòns (GO).


separatore

UNIVERSITÀ di UDINE

separatore

 E-magazine dell'UniversitÓ degli Studi di Udine site

E-magazine dell'Università degli Studi di Udine.


TOP >>



separatore

RADIO ONDE FURLANE
ON-LINE

separatore

RADIO ONDE FURLANE 90.0 MHZ - la to radio la to lenghe


separatore

Alla fine dei propri giorni ognuno di noi reca con sè solo ciò che ha donato.

Ko se nam dnevi iztekajo, vsakdo nosi s sabo to, kar je doroval.

At the end of our days, we will only carry with us what we have given.

separatore

PEACE UNITY LOVE - L'informazione via satellite di rainews24